Monday, January 4, 2016

Transfer 10, Week 3


   Note: The names of the investigators have been changed


I'm really pleased with the amount of work that got done this week. We've been working a lot with our less-actives more than I have in my other areas, which is great because I used to have no idea of how to act around them! While I would love to see them come back to church, I've realized that ours are not in a state of mind and spirit where they would accept to do that. It's hard to accept, but I hope the lessons we teach and the Spirit will prepare them for when they will be ready to come back.



We had an interesting experience with Carla this week. We had just started teaching her about the Gospel of Jesus Christ and were reading about baptism in 2 Nephi 31 when her son, Michele, came back from a coffee run for his mom. (He's 16 years old.) He was about to go upstairs to his room when I blurted out, "Would you like to read with us?" I almost didn't say it but I thought of the scripture that says "for I am not ashamed of the gospel of Christ."(Romans 1:16) Carla's kids might as well know firsthand what she's been doing with us. And to our surprise, he shrugged his shoulders and sat down! Carla laughed and said we were dealing with a hardcore Catholic and we calmly responded that we were only here to share what we knew. We continued to read from 2 Nephi 31 and finished the lesson. Michele asked a lot of questions and was very polite. Before we left he thanked us twice (I don't know what for but it was nice)! He may not become an investigator while we're here but I know the Lord gave him a chance that night. :)



Luisa came to church this Sunday but we didn't count it on our numbers because she missed sacrament meeting. She did make it to Gospel Principles though!!! She's never come that early because she's always busy but this time she gave something up to come! That is a big step for her. We talked about baptism with her this week and she said she wants to be baptized but she has this fear that she won't be able to keep the commandments afterwards. She has a bit of a problem with being afraid of unforeseen circumstances so we're working hard to teach her what it means to be able to choose and set priorities.



We also went to visit a woman named Laura, who called us during the feste (Holidays) and said she absolutely has to get baptized. That was a total shocker! She's been reading the Book of Mormon and has found a lot of scriptures about baptism that she knows she was led by God to read. This is the problem though... She used to live in Cagliari,which is how the sorelle found her, but she had a fight with the woman who was hosting her and had to go back to her old house. Which is 66 km (41 miles) from Cagliari. It takes us two hours to get there by bus and train so it's a bit of a struggle for us and there's no way for her to get to church because transportation for Cagliari is rare where she lives. It's a tough situation. We're praying for a miracle that will allow her to get to church... She wants to be a part of it so badly!



Gonna finish this email up with a story: I literally was almost killed last night. Here's what happened! (Picturing my mom's face right now haha) So we were crossing the street our church is on. It's basically two lanes of highway going in opposite directions, but there's a crosswalk for pedestrians so getting across isn't a problem.Usually.We got across the first lane of traffic just fine and my companion started across the second so I followed. There was a car coming but it was far away so I stepped onto the street and looked at the driver to signal him to slow down. Except he... didn't. It took my brain a couple seconds to figure out that he wasn't stopping because something made me step back immediately. And as I did so, this car shot past me and stopped with its front fender two feet in front of the place where I'd been standing. Talk about scary!!!!! I stared at the guy behind the wheel and noticed he must have been not that much older than me so I kinda gave him The Look and walked away from the scene of a potential death trap unscathed. Sorella Rossi was SO mad though, apparently this kid was drinking (I didn't notice but she saw) and while we were walking away he stopped by the side of the road to apologize. Which I thought was nice... And unexpected considering his age... But I think he really did feel bad. In hindsight I can't be mad at him because he's got problems in his life just like anyone else and obviously there are no excuses for driving when you're completely wasted but my job is to forgive and forget. So I am. And even more important is the fact that God saved my life last night, so that was just one among many instances where I knew for a fact that He is real and that He's watching out for me. So my challenge to you guys this week is to take note of God's hand in your lives, every day, because I know He's much more involved than you might think, even when you feel like no one's listening to your prayers.



Much love from Italy :) Alla prossima


                               TRADUZIONE IN ITALIANO

  NOTA: I nomi dei simpatizzanti  sono stati cambiati.


Sono molto soddisfatta per la quantita' di lavoro che abbiamo svolto questa settimana. Abbiamo lavorato molto con i nostri meno attivi, molto di piu' che nelle mie altre zone, il che e' bello perche' prima non riuscivo ad avere nessuna idea di cosa fare con loro! Anche se vorrei tanto poterli vedere tornare in chiesa, mi sono resa conto che i nostri meno attivi non sono in uno stato mentale o spirituale tale da accettare di fare cio'. E' difficile da accettare ma spero che le lezioni che insegnamo e lo Spirito li prepareranno per quando saranno pronti a tornare.

Abbiamo avuto un'esperienza molto interessante con Carla questa settimana. Le avevamo appena iniziato a insegnare il Vangelo di Gesu' Cristo e stavamo leggendo del battesimo in 2 Nefi 31 quando suo figlio Michele e' tornato da una veloce commissione per sua madre per portarle del caffe' ( ha 16 anni). Stava per salire in camera sua quando ho detto senza pensarci " Vorresti venire a leggere con noi?" Stavo quasi per non farlo ma ho pensato alla scrittura che dice " Poiche' non mi vergogno del Vangelo di Cristo." (Romani 1:16). I figli di Carla sapranno di sicuro che cosa lei fa con noi. E con nostra sorpresa, ha alzato le spalle ed e' venuto a sedersi! Carla si e' messa a ridere e ci ha detto che avevamo a che fare con un cattolico di ferro e abbiamo risposto con calma che eravamo li' a condividere cio' che sapevamo. Abbiamo continuato a leggere da 2 Nefi 31 e abbiamo finito la lezione. Michele ha fatto un sacco di domande ed e' stato molto gentile. Prima che ce ne andassimo ci ha ringraziato due volte (non so per che cosa ma e' stato gentile)! Non diventera' forse un simpatizzante mentre siamo qui ma so che il Signore gli ha dato una possibilita' quella sera. :)

Luisa e' venuta in chiesa questa domenica ma non lo abbiamo considerato nei nostri numeri perche' non e' venuta alla riunione sacramentale. Pero' e' venuta ai Principi Evangelici!!! Non e' mai venuta cosi' presto perche' ha sempre da fare ma questa volta ha rinunciato a qualcosa per venire! Questo e' un passo grosso per lei. Abbiamo parlato del battesimo con lei questa settimana e ha detto che vuole essere battezzata ma ha paura che non riuscira' ad osservare i comandamenti dopo. Ha un po' il problema di temere le circostanze impreviste cosi' stiamo lavorando duro per insegnarle cosa significa essere capaci di scegliere e di stabilire priorita'.

Siamo andate anche a trovare una donna che si chiama Alessandra che ci ha chiamato durante le feste e ci ha detto che deve essere assolutamente battezzata. Questo e' stato uno shock totale! Sta leggendo il Libro di Mormon e ha trovato un sacco di scritture sul battesimo e sa che e' stata indotta dal Signore a leggere. Questo e' pero' il problema... Abitava a Cagliari, il che e' dove le sorelle l'hanno trovata, ma ha avuto una lite con la donna che l'ospitava ed e' dovuta tornare alla sua vecchia casa che e' a 66 km da Cagliari. Ci vogliono due ore per arrivare li' con l'autobus e il treno cosi' e' un po' complicato per noi e non c'e' modo che lei possa venire in chiesa perche' i mezzi di trasporto per Cagliari sono pochi dove vive lei. E' una situazione difficile. Stiamo pregando che un miracolo le permetta di venire in chiesa... Vuole farne parte cosi' tanto!

Devo finire questo email con una storia: stavo letteralmente quasi per essere uccisa la scorsa sera. Ecco quello che e' successo (immagino la faccia di mia madre in questo momento ahah). Allora stavamo per attraversare la strada di fronte alla cappella. E' in pratica una grande strada a due corsie che vanno in direzioni opposte, ma ci sono le strisce pedonali cosi' attraversare non e' un problema. Solitamente. Abbiamo attraversato la prima corsia senza problemi e la mia collega ha cominciato ad attraversare la seconda cosi' l'ho seguita. C'era una macchina che stava arrivando ma era lontana cosi' ho cominciato ad attraversare la strada facendo segno al conducente di rallentare. Tranne che.. non lo ha fatto. Mi ci sono voluti un paio di secondi per capire che non si sarebbe fermato in quanto qualcosa mi ha fatto retrocedere immediatamente. Mentre facevo quello questa macchina e' saettata accanto a me e si e' fermata con il paraurti frontale proprio a due passi da dove stavo io. Parlando di spavento!!!! Ho fissato il ragazzo al volante e ho notato che non era tanto piu' grande di me cosi' gli ho dato un'occhiataccia e mi sono allontanata dalla scena di una potenziale trappola mortale assolutamente indenne. Ma Sorella Rossi era COSI' arrabbiata, a quanto pare questo ragazzo stava bevendo (non lo avevo notato ma lei si') e mentre ce ne stavamo andando si e' fermato sul ciglio della strada per scusarsi. Il che ho pensato fosse gentile...e inaspettato, considerata la sua eta'.. ma penso che si sia sentito davvero mortificato. Con il senno di poi non posso avercela con lui perche' ha problemi nella sua vita proprio come tutti gli altri e ovviamente non ci sono scuse per guidare quando si e' completamente ubriachi ma il mio compito e' di perdonare e dimenticare. Ed e' quello che ho fatto. E anche piu' importante di cio' e' il fatto che Dio mi ha salvato la vita la notte scorsa, cosi' quella e' stata solo una delle molte occasioni in cui ho saputo con certezza che Lui e' reale e che mi protegge. Cosi' la mia sfida per voi questa settimana e' di prendere nota della mano di Dio nella vostra vita, ogni giorno, perche' so che Lui e' molto piu' coinvolto di quanto possiate pensare, anche quando pensate che nessuno ascolta le vostre preghiere.

Con tanto amore dall'Italia :) Alla prossima.


These are our tickets for the ballet!!! We had tons of fun :)/Questi sono i nostri biglietti peril balletto!!! Ci siamo divertite molto :)



Eating fufu for the first time in my life!! It's a mixture of yam flour and water that you dip in spicy sauce. African specialty ;)/ Ho mangiato il fufu per la prima volta in vita mia!! E' un misto di farina di patate dolci e acqua che si intinge in una salsina speziata. Specialita' africana;)










This is panettone! Traditional Christmas cake here in Italy./ Questo e' il panettone! Dolce tradizionale di Natale qui in Italia.




Brownies never looked so hardcore/ I brownies non sono mai sembrati cosi' intensi.

Got a surprise in the mail from the Lowell Young Women!!! Made my day!!! It says "Stefania, Penguin Pride" with all their notes on the back :)/Ho ricevuto una sorpresa nella posta dalle Giovani Donne di Lowell!!!Mi ha reso felice!!! Dice " Stefania, Orgoglio dei Pinguini" con tutte le loro dediche. :)











Christmas present from my family! It's a calendar with pictures of them for every month. :)/ Regalo di natale della mia famiglia! E' un calendario con le loro foto per ogni mese. :)








My desk!/ La mia scrivania!


New Year's Day with the famiglia Sanna!!/ Capodanno con la famiglia Sanna!!




Time-lapse dal treno... Ecco la campagna sarda :) / Time-lapse from the train... Here is the country in Sardinia :)



video
video




No comments:

Post a Comment